Champagne, Italiano
Leave a Comment

Quello che c’é da sapere sul nuovo Dom Pérignon 2009

L’uscita di una nuova annata di Dom Pérignon é sempre un avvenimento poiché qualsiasi cosa venga smosso all’interno dell’emblematico marchio della Champagne é scrutato, analizzato e a volte anche fantasticato da critici e concorrenti. Quest’ autunno, é l’annata 2009 ad essere messa in vendita presso le migliori enoteche di Parigi, New York, Hong Kong ed altrove. Il verdetto ?

« Quando ho realizzato quest’annata, ho avuto paura di essermi spinto troppo in là, prendendo troppi rischi. Avevo anticipato che ci sarebbe stata una vera evoluzione durante l’invecchiamento, ma al momento di metterlo in bottiglia, il vino era lungi dall’essere perfetto. Adesso so’ di aver avuto ragione. E’ disegnato per continuare a migliorarsi d’anno in anno » ci spiega Richard Geoffroy, lo chef de cave della maison.

2009 é una cuvée generosa, che vi aspetta a braccia aperte per stringervi forte, focalizzata sul frutto, carnoso ed intenso, la cui maturità é stata spinta al massimo. Il tutto con un dosaggio di zucchero molto basso.

Lo stile di Dom Pérignon, che si basa sul matrimonio del Pinot Noir e dello Chardonnay, non ha nulla a che vedere con vini rigidi e spigolosi, é discreto ma pieno e la finezza delle sue bollicine é apprezzabile. Questo « vintage » segue la linea dello strepitoso 2003, anche lui solare, la cuvée che più di tutte ha determinato un cambiamento radicale nella filosofia degli champenois. « 2003, anno caldissimo, fu particolarmente difficile per i vignerons. Come tanti altri, avremmo potuto non produrre vino, ma eravamo già lanciati, e senza barare. Quella vendemmia ha cambiato completamente la nostra visione ».

L’energia che l’artigiano mette nelle sue opere, é poi quella che ci viene trasmessa ed il lavoro, l’ispirazione di Richard Geoffroy si traduce certamente nei suoi vini. Quest’uomo realizza degli champagne ottimisti, coraggiosi, vibranti, con un supplemento d’anima. Piccolo dettaglio, il 2009 é uscito prima del 2008. Un’inversione temporale alla quale l’Abazia di Hautvilliers non aveva mai ceduto. « Il 2008 é ancora troppo chiuso. Non é pronto per essere commercializzato. Ma fra un paio d’anni, sarà perfetto ». Una storia da raccontarvi la prossima volta….

Dom Pérignon 2009, ma anche i vintages precedenti, sono in vendita presso Millésima, online : http://www.millesima.it/champagne-dom-perignon-vintage-2009.html?sku=398876

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s