All posts filed under: Vinocamp

L’Armagnac, acquavite politicamente corretta

Quello che mi piace nell’Armagnac, oltre a lui stesso ovviamente, è che è il frutto dell’incrocio di tre culture, quella degli antichi romani che introdussero per primi la vite nel sud ovest della Francia, quella araba che, secoli dopo, vi porto’ l’alambicco e quella celtica che sviluppo’ l’utilizzo del legno. L’Armagnac é quindi un prodotto politicamente corretto che perdura da più di 7 secoli e che ho avuto modo di approfondire durante l’ultimo Vinocamp che si è tenuto nel Gers, la sua regione d’origine. 3 terroir compongono la DOC nata nel 1936, 15 000 ettari suddivisi in Bas-Armagnac, Armagnac-Ténarèze e Haut-Armagnac e 10 vitigni, anche se sono poi solo 4 quelli che vengono utilizzati più spesso per produrre il vino bianco che viene poi distillato : L’Ugni-blanc, il vitigno dell’Armagnac per eccellenza che produce vini piuttosto acidi e poco alcolizzati e che,dopo la distillazione, produce le acqueviti più fini e di qualità. La Folle Blanche : un vitigno storico della zona che dona acqueviti piuttosto fiorite ed eleganti, perfette negli Armagnac più giovani. Il Baco …